L'importanza religiosa di Trani,sede Arcivescovile è concentrata sulla devozione alla Vergine Maria.Tale indole,è autorevolmente messa in luce da un monumento di fede mariana,"il Santuario della Madonna di Fatima",edificato nel 1957 dai PP.Rogazionisti presenti nella "Città di Maria" dal 1931.Indimenticabile,il ricordo di P.Gerardo Onorato presenza ispiratrice del progetto mariano di Monfortana spiritualità.Il 16 Luglio 1958 il grandioso Tempio in onore della B.V. di Fatima viene elevato a Santuario Mariano Diocesano.L'anno seguente la città viene nuovamente consacrata al Cuore Immacolato di Maria.Il 6 Settembre 1961 il Sommo Pontefice Giovanni XXIII in udienza generale a Castelgandolfo benedice la nuova statua della madonna proveniente da Fatima;la stessa verrà incoronata il 15 Ottobre 1961 e solennemente collocata nel suo Santuario,arricchito da indulgenze.







domenica 26 febbraio 2012

Messaggio quaresimale del Vescovo di Fatima

“Risvegliarsi dallo stato di anestesia spirituale”: questo il messaggio quaresimale che il vescovo di Leiria-Fátima, mons. António dos Santos Marto, lancia ai suoi fedeli invitandoli, nel tempo liturgico che la Chiesa si appresta a vivere, a “ravvivare nell’intimità del cuore il desiderio di Dio, molte volte assopito, per esprimere in modo più concreto e intenso la carità fraterna”. Il presule, riferisce l'agenzia Sir, ha toccato anche il tema della crisi economica, chiedendo di “riservare un maggiore interesse alle persone e alle famiglie che ne sono più colpite, di preoccuparsi per i loro bisogni, esercitando una solidarietà effettiva”. Tra le iniziative della diocesi, in occasione della Quaresima, c’è la decisione di devolvere alla Caritas locale le offerte ricavate dalle “rinunce” e la realizzazione del Ritiro per il popolo di Dio: letture meditate della Bibbia arricchite da testimonianze tratte dalle vite dei Santi. “I cristiani – conclude, infatti, il vescovo - sono chiamati a camminare insieme nella santità e nelle buone opere di giustizia e accrescimento della persona al servizio dell’umanizzazione del mondo”. (R.B.)



2012-02-25 Radio Vaticana

Nessun commento:

Posta un commento